mercoledì 18 maggio 2011

Favole bambini: Guess how much I LOVE YOU


Una piccola lepre color nocciola che stava andando a dormire, si teneva saldamente alle lunghe orecchie della grande lepre color nocciola.
Cercava di essere sicuro che la grande lepre nocciola stesse ascoltando.
" Indovina quanto ti voglio bene " Disse.





" Oh, penso di non poterlo indovinare " rispose la grande lepre nocciola.
" Così tanto " disse la piccola lepre nocciola, stirando le sue braccia più che poteva.
La grande lepre nocciola aveva braccia più lunghe. " Ma io voglio bene a te così tanto " rispose.
Hmm, quello è molto, pensò la piccola lepre nocciola.
" Io ti voglio bene più  in alto di quanto sono capace di raggiungere, " disse la piccola lepre nocciola.
" Io ti voglio bene più in alto di quanto io sono capace di raggiungere, " rispose la grande lepre nocciola.
Quello è davvero alto, pensò la piccola lepre. Vorrei avere braccia così.
 Allora la piccola lepre nocciola ebbe una buona idea. Si rigirò sottosopra e allungò i suoi piedi sopra il tronco di un albero.
" Io ti voglio bene quanto tutta la strada fino alle dita dei miei piedi ! " disse.
" Ed io ti voglio bene quanto tutta la strada fino alle tue dita dei piedi " rispose la grande lepre nocciola dondolandolo fin sopra la sua testa.
" Ti voglio bene tanto in alto quanto posso saltare ! " rispose ridendo la piccola lepre nocciola balzando su e giù.
" Ma io ti voglio bene tanto in alto quanto io posso saltare " rispose sorridendo la grande lepre nocciola e saltò così in alto che le sue orecchie toccarono i rami superiori.
Quello è un grande salto, pensò la piccola lepre nocciola. Vorrei poter saltare così.
" Ti voglio bene fino in fondo al sentiero che porta al fiume, " gridò la piccola lepre nocciola.
"  Io ti voglio bene quanto la strada che attraversa il fiume e le colline " rispose la grande lepre.
E' molto lontano, pensò la piccola lepre nocciola.
Era troppo stanca per pensare ancora.
Poi guardò oltre i rovi, fuori nella grande notte nera.
Niente potrebbe essere più lontano del cielo.
" Ti amo fino alla luna " disse e chiuse gli occhi.
" Oh, è molto lontano " disse la grande lepre nocciola. " Questo è molto, molto  lontano. "
La grande lepre nocciola adagiò la piccola lepre nocciola sul suo letto di foglie.
Si chinò e gli diede il bacio della buona notte.
Poi si draiò vicino e sussurrò con un sorriso, " Ti amo fino alla luna ... e ritorno ".



P.S. La traduzione è mia, quindi non è molto precisa, ma non sono riuscita a trovarne in rete nessuna che mi permettesse di capire questa bellissima favola. Alla fine ho fatto da me.





Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML