martedì 27 dicembre 2011

Lines è


comfort
assorbenza
durata
prezzo



 
Le pubblicità che riguardano gli assorbenti per il ciclo femminile, sono da anni oggetto di ilarità e spunto per divertenti  gag comiche, davanti alle quali tutte abbiano riso.
Ho riso anche io, ma non di fronte allo skecht di un comico, bensì dopo aver visto per la prima volta la pubblicità di Lines è.
Sono una consumatrice degli assorbenti Lines, ma nonostante il mio apprezzamento per i prodotti del brand, la visione di questo laboratorio del XXII secolo, dove scienziate da passerella si guardavano compiaciute per la creazione di un assorbente, mi ha messo allegria.
Come tutte le donne però, sono sempre pronta a testare l’assorbente che promette qualcosa di nuovo, con la speranza di ridurre ulteriormente i disagi che derivano dal ciclo mestruale e per questo l’ho acquistato.

Ho scelto Lines Seta è con ali per flussi normali ( cm 24 ) mentre recentemente, oltre a riprovare quest’ultimo, ho avuto la possibilità di testare la versione Notte con ali ( cm 30 ). E’ in commercio anche una tipologia intermedia: lungo con ali per flussi intensi ( cm 27 ).
Per praticità  e per semplificare la lettura, cercherò di  fornire ogni informazione utile sugli aspetti più importanti di Lines è, utilizzando l’insieme delle impressioni ricevute  durante il primo ed il secondo ciclo di prova degli assorbenti.

Sono confezionati nelle classiche bustine che già conosciamo e l’assorbente è incollato al suo interno.
Ha una forma anatomica per cui, sulla carta che protegge l’adesivo delle ali, viene indicata la zona che deve essere messa davanti: se vi sembra una banalità cercate di pensare a quello che accade quando andiamo di fretta.
Le doppie ali sono state la sorpresa più gradita: alzi la mano chi non ha mai indossato due assorbenti, appiccicando le ali di ogni lato una accanto all’altra!
A me è capitato a causa del flusso abbondante dei primi giorni e in quelle occasioni, ho pensato che avere assorbenti con ali di quel tipo, sarebbe stato davvero comodo.
Come potete osservare anche sulla confezione, è realizzato con dei micro fori nella zona centrale e dei canalini in quella posteriore, con lo scopo di assorbire più in fretta oltre che proteggere dalle fuoriuscite ed io credevo che fossero i consueti solchi e disegni che siamo abituati a vedere, mentre invece sono veri e propri fori.

Durante l’uso ho potuto constatare che il materiale contenuto in Lines è, non si deforma come l’ ovatta pressata, anche se l’assorbente viene piegato e schiacciato dai comuni movimenti del corpo:  dopo tre/quattro ore non ha perso la sua forma iniziale e sono sicura che potrebbe mantenerla per molto più tempo.
Altro particolare degno di nota: nonostante il flusso abbondante e l’impossibilità di cambiarmi subito,  le  ali  dell’ assorbente  non  si sono  mai  sporcate.  Se fosse accaduto un paio di volte potrebbe essere un caso,  ma dopo tre è un dato !  Le ali che si sporcano, anche piuttosto facilmente, è un problema abbastanza diffuso negli assorbenti e causato dal fatto che né il materiale assorbente, né il tessuto che lo riveste, riescono a contenere ciò che dovrebbero.
Con Lines è non ho visto neanche una minima fuoriuscita laterale, ma non è tutto perché ho constatato anche che sulla superficie dell’assorbente, la zona bagnata è sempre molto limitata e solo girandolo mi sono resa conto della sua capacità sia di assorbire, che di non fare risalire il liquido.

Tutte queste caratteristiche ne determinano un’altra molto importante: Lines è non senti quasi di indossarlo.
Credo che la maggior parte delle donne, farebbero salti di gioia per una tale leggerezza, ma ci sono anche quelle come me che, soprattutto la notte, associano il sentirsi infagottate con l’essere protette. Non mi sono mai macchiata, devo ammetterlo, ma non sono neanche stata mai serena né durante i momenti di flusso abbondante, né durante il riposo notturno.

Devo ammettere inoltre, di aver ceduto alla curiosità: ebbene, si !  L’ ho  fatto !  Ne ho rovinato uno per aprirlo e con quello che costa una confezione da dieci pezzi ( intorno ai 4,00 € ), ho cercato di rendere la mia esperienza tanto soddisfacente, da restare unica.
Non si tratta neanche lontanamente di ovatta pressata, magari con metodi più innovativi, ma è proprio un materiale nuovissimo, mai visto prima di adesso.
Quasi privo di odore e morbidissimo, si spezza con molta facilità ed è formato da due strati: uno più spugnoso in alto e uno più compatto sotto.
Non saprei con cosa paragonarlo se non con il lattice, ma sono sicura di non fornire neanche così un’ immagine veritiera.  Adesso il laboratorio del XXII secolo mi fa ridere un po’ meno.

Meglio provarlo, dunque.
E soprattutto cominciare a chiedere a gran voce alla Lines, numerose promozioni per acquistarlo più spesso, altrimenti rimarrà un buon prodotto da usare in occasioni particolari o per una fascia ristretta di consumatrici.

Articolo Sponsorizzato



Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

4 commenti:

  1. Odio il periodo del mio ciclo.... abbondante e dolorosissimo! Oltre a camminare piegata come un origami mi macchio quasi sempre, ma con questo assorbente, non è accaduto! Asciutta e pulita... i dolori non passano, ma un problema è stato risolto!!! Peccato il prezzo, troppo alto. Un bacio Lety e tanti Auguri! Simo.

    RispondiElimina
  2. Le mie piccolette dopo aver visto le prime volte la pubblicità iniziarono ad andare in giro urlando "Lines è è è è"... che figure!!! Mamma mia, sarei sprofondata :-)

    RispondiElimina
  3. @Simo, ti confesso che osservandoli non ci avrei giurato, però assorbono tanto e resta tutto sotto. Generalmente i miei si sporcano per tutta la loro lunghezza i superficie, mentre qui lo potevi osservare solo sotto. Ottimi, ma fin troppo leggeri ^_^. Grazie per il commento!
    @Laura, ho immaginato la scenetta e mi ha fatto ridere. ^_^ Grazie per il commento!

    RispondiElimina
  4. lines è veramente sinonimo di pannolini e assorbenti...
    monica c.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML