martedì 4 dicembre 2012

Le sorprese che ho scelto per il calendario dell’avvento

Ecco le semplici sorprese scelte per il calendario dell’avvento, che come avevo deciso è rimasto lo stesso dell’anno scorso.


Alla fine non ho neanche aggiunto nuove decorazioni natalizie
Quest’anno sono passata più volta dall’idea di scegliere solo dolci a quella di alternare questi con dei piccoli giochi.
L’indecisione nasce sempre dai sensi di colpa che mi assalgono, all’idea di fargli mangiare ogni giorno


qualcosa di super - zuccherato e pieno di coloranti, ma per ora non è facile per me trovare un’alternativa, soprattutto perché mi metto in moto sempre troppo tardi.
Alla fine ho comprato questi dolci, in uno di quei negozi dove si vendono quasi esclusivamente caramelle e dove puoi trovare qualcosa di simpatico e originale.

La maggior parte di queste cose Andrea le conosce già, perché sono stati i premi speciali ricevuti durante alcune fasi dello spannolinamento, ma per fortuna lui è talmente goloso da accogliere con gioia i bis di questo tipo.
In ogni caso, sono riuscita a trovare qualche “pezzo forte”, tipo il babbo Natale di cioccolato, infilato in uno stecchino come un lecca lecca; un mega cioccolatino a forma di cornetto (gelato); il denaro a moneta di cioccolato, che il piccolo non ha mai visto; un lecca-lecca di quelli piatti e col disegnino al centro, che non gli compriamo mai.

Dopo un paio di ore (notturne), trascorse con le cuffie alle orecchie (che bello…) ho incartato tutti i dolci…


I dolci più grandi li ho inseriti negli scatolini della domenica; in quello dell’immacolata (dove devo ancora aggiungere i pupazzetti di cioccolata da appendere all’albero…sempre in ritardo!) e, ovviamente nella busta regalo che rappresenta il giorno di Natale.


Nella foto precedente ci sono anche un puzzle e una penna di Saetta, del cartone Disney Cars, perché speravo di poter trovare al volo altri giochini e placare così i miei sensi di colpa, offrendogli meno dolci.
Non si può fare tutto in meno di due ore però, quindi la penna e il puzzle saranno il regalino di giorno 25 Dicembre.
Avevo pensato di aprire la confezione del puzzle e incartare solo un paio di tessere, sia per  aggiungere anche questo regalo al calendario dell’avvento e che per divertirci, mentre cerca di indovinare di cosa si tratta, ma non l’ho ancora fatto, perché mi viene il dubbio che forse potrebbe essere più bello ricevere il puzzle tutto intero.
Voi che mi consigliate?




Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

10 commenti:

  1. Che carino, sei stata brava! Secondo me è meglio incartare il puzzle tutto intero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il suggerimento, per i complimenti...e per essere passata!
      Un saluto!

      Elimina
  2. Che brava sei! Un'idea bellissima che farà felice Andrea... hem, farebbe felice anche me :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche me, anche se personalmente preferirei più cioccolata che caramelle.
      Lui è molto felice...e molto goloso.

      Elimina
  3. io gli lascerei la soddisfazione di trovare il puzzle tutto intero, ciao mammetta. Sei bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona! Grazie per il suggerimento, a presto.

      Elimina
  4. Ma che idee carine...comunque sì, mi sà che il puzzle intero fa più effetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi avete quasi convinta...Rossana, grazie anche a te per il commento!

      Elimina
  5. decisamente il puzzle tutto intero... è già difficile per un adulto rinviare le aspettative, figuriamoci per un bambino... e poi niente sensi di colpa, a quell'età il metabolismo degli zuccheri funziona a meraviglia e natale arriva una sola volta all'anno!
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiudicato! Puzzle intero...e niente sensi di colpa.
      Grazie Monica e grazie a tutte voi!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML