martedì 11 dicembre 2012

Ricetta salsiccia e verza

La temperatura fredda di questi giorni, renderà più gradita questa facile ricetta di salsicce e verza, che ho trovato in un libro del 1968.
Avete presenti quei manuali per addestrare la casalinga a svolgere in maniera impeccabile le sue mansioni?
Perfetto, è uno di quelli!
La ricetta l’ho provata e vi assicuro che è molto gustosa, anche se non proprio dietetica.

 Ingredienti


- 2 – 3 salsicce fresche per persona
- Una grossa verza (cavolo cappuccio)
- 2 cipolle
- Olio
- Burro
- Comino
- Brodo
- Aceto
- Sale
- Pepe


Procedimento
Preparate un brodo (ho scelto di cucinare un brodo vegetale, mettendo a bollire lentamente, in 2l di acqua, sedano, cipolla, zucchina genovese, carota).

Tagliate la verza a listarelle e la cipolla a fettine.

Mettete entrambe in una casseruola dove olio e burro stanno soffriggendo.
Condite con il sale e il pepe e quando la verza comincia ad appassire  versatevi sopra una tazza abbondante di brodo e lentamente portate a cottura.

Lavate e asciugate le salsicce, punzecchiatele con uno spillo, mettetele in una padella, ricopritele di acqua fredda e fatele cuocere senza coperchio finché l’acqua sarà tutta evaporata.
Sul fondo della padella rimarrà tutto il grasso emesso dalle salsicce durante la cottura e a questo punto dovete aumentare il fuoco e rivoltarle spesso,  per farle rosolare nel loro grasso.

Prima di togliere la verza dal fuoco, cospargetela con il comino, bagnatela con qualche cucchiaiata d’aceto e disponetela sul piatto da portata o sui singoli piatti, aggiustandovi sopra le salsicce.
Servite subito.

Suggerimenti
Ho bagnato la verza con un mestolo di acqua di cottura delle salsicce, perché ne avevo aggiunta molta e secondo me questo ha reso la verdura ancor più gustosa.

Di seguito, invece, vi lascio i suggerimenti presenti nella ricetta originale:

A piacere potete aggiungere alla verza una mela ranetta tagliata a dadini, un cucchiaio di gelatina di ribes e un cucchiaino di ribes: la verza acquisterà un insolito e gradevole sapore che darà maggiore risalto a quello delle salsicce”.

A me non ispira molto, ma fatemi sapere la vostra opinione, se deciderete di sperimentare questa variante.

A presto!





Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

9 commenti:

  1. In casa adoriamo le salsicce, in particolare i bimbi..la proverò senz'altro!

    RispondiElimina
  2. Io prendo le salsicce... sulle verze sono come i bambini. Chiudo la bocca e non ne lascio passare nemmeno un pezzettino ;-)

    RispondiElimina
  3. pesantucce ma buone anche i miei adorano le salsicce in tutte le salse

    RispondiElimina
  4. io da buon napoletana faccio spesso salsiccia e friarielli ma con la verza mai provata, rimedierò! ciao cara!

    RispondiElimina
  5. Gnam!!! Buone!!
    Io cuoccio spesso le salsicce così, con l'acqua, dopo averle punzecchiate, e poi facendole rosolare. L'aggiunta della verza invece mi è nuova, io solitamente uso come accompagnamento o purè di patate o spinaci :-)
    Proverò anche questa variante adesso che mi ci hai fatto pensare!

    RispondiElimina
  6. sembra a versione nostrana di wurstel e crauti.... scherzi a parte, l'accostamento salsiccia e verza qui a milano ce l'abbiamo nel famoso piatto cassoela....
    monica c.

    RispondiElimina
  7. Che meravigliaaa!!! da leccarsi i baffi!!!! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML