domenica 16 dicembre 2012

Stella natalizia per decorare l’albero: mai far scegliere i propri figli!


Prima di ogni cosa vi presento il nostro albero di Natale con le sue semplici decorazioni.

Come ogni anno,  ho infilato in cima all’albero il solito puntale rosso, che per Andrea è sempre incompleto.
Lo scorso Natale, infatti,  era abbastanza padrone del linguaggio, da protestare per l’assenza di una stella in cima ed alla fine l’ho accontentato, realizzando una stella sbilenca di cartoncino e porporina argentata.
L’importante era gratificarlo, per aver chiesto correttamente qualcosa ( la richiesta, formulata in modo corretto e dopo aver attirato l’attenzione del prossimo, è ancora oggi una capacità  sulla quale stiamo lavorando, nonostante il piccolo ha mostrato ai test, un livello di comprensione del linguaggio superiore rispetto alla sua età).


Anche quest’anno, secondo lui,  il puntale da solo non andava bene e per evitare che mi chiedesse altre cento volte, perché non abbiamo una stella sull’albero di Natale, ho deciso di realizzarne una, coinvolgendolo nelle fasi più semplici della creazione.
Primo passo: scegliere una sagoma tra i disegni presenti in Rete, per evitare di ritrovarci con una stella natalizia che somiglia ad una stella marina.
Quando si dice “iniziare col piede storto”…
Ho mostrato al piccolo le immagini dei disegni e gli ho chiesto di scegliere quella che preferiva, in modo da farlo sentire fin da subito partecipe al “progetto”.
Credetemi, oltre alle sagome più semplici, c’erano stelline davvero graziose e dolci, oltre che facili da realizzare…niente!
Dovevo immaginare che mio figlio, tra le decine di disegni, avrebbe trovato quella più assurda, accompagnando questa scelta con grasse risate.
Adora le cose demenziali (merito anche di mio marito…) e trova gratificante far ridere gli altri, quindi la stellina che vi mostro in foto, per lui è perfetta!
Io speravo di cavarmela in poco tempo e invece ho dovuto tagliare la sagoma, riportarla sul cartoncino rosso, disegnare al suo interno gli occhi (storti), la bocca (enorme), insieme ad altri particolari.
Andrea ha steso la colla sul pon-pon e la striscia del cappellino, per poi versare sopra la porporina verde.
La colla sul “viso” della stella l’ho stesa io, mentre lui si è occupato ancora una volta della porporina.
Ho lasciato asciugare bene e il giorno dopo, con la tempera, ho colorato occhi, denti e lingua, per poi ripassare la sagoma di questi particolari con il colore a spirito nero.
Sempre con il cartoncino rosso, ho realizzato un cono appena più grande del puntale rosso, che ho chiuso con il nastro biadesivo.
Sopra il cono ho attaccato due strisce dello stesso nastro per appiccicare le sagome della stella, ed ecco il risultato.
Che ne dite, è abbastanza stramba? 





A presto!

P.S. il tag sulla foto dell'albero fa veramente schifo, ma non ho il tempo di modificarlo per ora, abbiate pazienza.





Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

13 commenti:

  1. Direi che è perfetta. Qui, Cestino, va matto per le stelle comete .....siamo invasi!!!! Piacere di conoscerti sono Mamma Piky.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è mio!
      Grazie per aver condiviso un frammento della tua vita.

      Elimina
  2. ahahah :D certo che ne ha scelta una troppo sfiziosa!!
    E la realizzazione è stata perfetta, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, era la più stramba in circolazione quindi per noi era perfetta! XD

      Elimina
  3. Molto simpatica invece la vostra stella!!!Lena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poco convenzionale, ma simpatica, è vero.
      Grazie per il tuo commento Lena.

      Elimina
  4. Letizia é fantastica. Il tuo bimbo é davvero un tipetto originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un pagliaccio ed è felice di esserlo.
      Ho cercato con l'inganno di scaricarne un'altra, ma appena si è accorto del cambio si è rifiutato categoricamente. Voleva quella!

      Elimina
  5. A me piace un sacco... senti un po': il Natale è allegria e festa, e quella stellina mi pare abbastanza felice e festosa, direi che è perfetta proprio! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non hai tutti i torti.
      Grazie per il commento Simo!

      Elimina
  6. Ciao Letizia,
    alla tua domanda sul rilassamento di bambini ierattivi ho risposto qua: http://flowerlena.blogspot.it/2012/11/psicomotricita-rilassamento.html
    Ciao, Lena

    RispondiElimina
  7. ma che forte tuo figlio, ha scelto veramente una decorazione simpaticissima... è venuto un bellissimo puntale, decisamente originale e anticonformista. bravi tutti e due
    monca

    RispondiElimina
  8. Waaa, ma è bellissima!!! Siete stati bravissimi :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML