lunedì 22 luglio 2013

Vacanze per la famiglia in Sicilia: San Vito Lo Capo

Per la prima volta da quando sono diventata mamma, ci siamo concessi una vacanza estiva (per famiglie) in Sicilia,  presso la bella località turistica di San Vito Lo Capo.
Abbiamo alloggiato in un appartamento di circa tre vani, preso in affitto per una settimana insieme ai miei genitori e che distava meno di 100 m dalla spiaggia.

Si tratta della soluzione più richiesta dalle famiglie in vacanza e devo dire che in paese le offerte di appartamenti in affitto sono affisse ad ogni angolo di strada.
A San Vito Lo Capo non mancano di certo le strutture alberghiere e posso dirvi che ognuna di esse offre ai propri ospiti uno spazio privato  sulla spiaggia, attrezzato con ombrelloni e sdraio.


Vacanze con i bambini: i vantaggi di San Vito Lo Capo



Chi è arrivato in questo blog in cerca di informazioni su questo paese, probabilmente sarà interessato alle migliori località siciliane  per trascorrere le vacanze con i bambini e per questa ragione ho deciso di parlarvi solo degli aspetti che potrebbero essere utili alle famiglie.

Il paese sorge in prossimità di un tratto di spiaggia molto bello, ma che a mio parere non corrisponde alle descrizioni di paesaggio caraibico che ho ascoltato fino ad oggi.
A onor del vero devo dire che la nostra settimana di permanenza è coincisa con un periodo fresco e ventoso, veramente inconsueto per un mese estivo e che, in parte, potrebbe essere responsabile della grande quantità di alghe che hanno invaso sia la riva che parte della spiaggia (quella più vicina alla scogliera).

Accantonato questo particolare, bisogna ammettere che la sabbia è sempre la scelta migliore per far divertire i bambini.
Non abbiamo fatto altro che costruire castelli con percorsi interrotti dalla spuma delle onde e pozzi sul bagnasciuga, con foro di collegamento per far scorrere all’interno l’acqua del mare.


Come noi, una miriade di bambini di ogni età giocavano felici sulla riva, mentre i più grandi si tuffavano in mare, a dispetto delle alghe.
L’acqua bassa per un lunghissimo tratto tipica di San Vito Lo Capo, è un altro aspetto positivo da non trascurare,  se state valutando la possibilità di organizzare una vacanza per famiglie in Sicilia.

I numerosi tratti di spiaggia libera sono occupati dagli ombrelloni e dalle sdraio che si possono noleggiare, un comportamento non proprio corretto, che pare sia diventata una consuetudine negli ultimi anni.
I primi giorni abbiamo portato le nostre cose  e ci siamo sistemati dove c’era posto (non lontano dal bagnasciuga, in ogni caso), ma in seguito abbiamo pensato che fosse più comodo affittare una o due sdraio per rilassarci meglio: è stata una buona scelta.

Il costo di una sdraio era di 5,00€ e se volevi tornare nel pomeriggio, bastava lasciare un telo sopra di essa; non si pagava altro.

Divertirsi in vacanza con i bambini…forse


San Vito Lo Capo è un paese molto vivace, ma ordinato e tranquillo.
Ho potuto constatare che viene scelto come meta per le vacanze con i bambini, da molte famiglie italiane provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa e questo fa sì che oltre alla presenza non indifferente di giostrine, siano organizzati anche degli eventi per i più piccoli.

Per fortuna il nostro soggiorno non ha coinciso solo con un clima fresco e ventoso, ma anche con il Ludo Festival 2013, un evento giunto con successo alla sua terza edizione.



Dopo un’ottima cena al ristorante “Le Sorelle” abbiamo trovato questa magnifica sorpresa in piazza Santuario e il primo minuto è stato dedicato alla libera espressione della gioia.

Radioso in viso, Andrea correva da una parte all’altra dicendo: ”Evviva! Questa è la festa di tutti i bambini!”.
Per due sere il nostro dopo cena è stato “allietato” dal gioco dell’oca, con annessi urla e pianto finali di Andrea battuto…


...dal calcetto, presente in versione mini, medio e maxi, per adolescenti scalmanati…


...dai giochi d’equilibrio con questi simil-trampoli; anche qui urla finali quando non arrivava fino alla fine…



...mentre l’ultima sera sono arrivati i trampoli “veri” grazie all’esibizione dei trampolieri di Schieti (Urbino) che hanno dato a tutti i curiosi l’opportunità di provarli.

Mi aspettavo una mezza crisi di nervi anche in questa occasione, dato che non è stato facile semplice fargli mettere le braccia nella posizione giusta, ma per fortuna è andata bene ed eccolo mentre se la ride…




Oltre a questi giochi, c’erano tante altre postazioni per dedicarsi alle attività più svariate: origami, laboratorio artistico, laboratorio del riciclo, ecc…




Tutto sommato, a ore alterne, ci siamo divertiti.





Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

5 commenti:

  1. Stupendo.. desidero da sempre visitare la Sicilia.. grazie per questo bellissimo post, cara! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  2. san vito lo capo è un posto stupendo e con un mare caraibico. vi andai molti anni fa in una delle prime vacanze da sposina e mi sono sempre ripromessa di tornarci con i bambini. mi hai spinto a pensarci per la prossima estate.

    RispondiElimina
  3. Tantissimi ricordi e bellissimi posti ..

    RispondiElimina
  4. tutte questa attività erano disponibili in centro al paese?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco!
      Sì, era tutto al centro del paese, dove c'è la piazza più grande.
      Le attività erano tutte gratuite e forse solo per alcune bisognava prenotarsi (sempre gratis, ma per questioni di organizzazione).

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML