giovedì 19 settembre 2013

Giochi con materiali di riciclo: ruota dei numeri

Stavate cercando dei giochi con materiali di riciclo per far contare il vostro bambino?
Allora la ruota dei numeri potrebbe fare al caso vostro.


Le amiche di questo mommy blog, che seguono anche la pagina Facebook, hanno notato che periodicamente condivido le foto di giochi con materiali di riciclo pubblicati su Autismus Arbeitsmaterial  (è bene precisare subito che la pagina in questione raccoglie i lavori pubblicati su diversi blog, ma vi assicuro che si tratta di una pagina seria, animata da un sano spirito di condivisione e che, proprio per questo, non trascura mai la regola più importante: aggiungere la fonte tramite link).


Ogni gioco è pensato per svolgere delle attività con i bambini autistici, allo scopo di sviluppare, esercitare o, in certi casi, per far emergere un’abilità.

Se per curiosità andrete a guardare quella pagina, vi renderete subito conto che, quei giochi con materiali di riciclo, sono del tutto simili a quelli che potreste fare con qualsiasi bambino normodotato.
In entrambi i casi, credo che l’unico aspetto da non trascurare sia quello di valutare bene il livello di competenze raggiunte dal bambino.

La ruota dei numeri, ad esempio, è un gioco divertente per far contare il bambino e si può modificare senza problemi per adattarlo alle sue reali competenze, evitando così di frustrarlo eccessivamente.
Se vostro figlio ha appena imparato a contare (e non conosce i simboli numerici), la ruota dei numeri potrà essere divisa in pochi spicchi, ognuno dei quali conterrà dei disegni molto grandi.
Sulle mollette, anziché i numeri, si potranno disegnare dei pallini colorati.
I materiali di riciclo per costruire questo gioco, sono talmente pochi e di uso comune, che non sarà difficile crearne uno nuovo di volta in volta, per adeguarlo allo sviluppo del vostro bambino.


Ruota dei numeri per contare: come si realizza?


Niente di più semplice!

Prima di iniziare, decidete quanti gruppi di simboli o disegnini dovrà contenere la vostra ciotola.
Procuratevi un pezzo di cartone (quello di una scatola che dovete buttare via andrà benissimo).

Utilizzate una ciotola per ricavare un cerchio delle dimensioni desiderate.

Con un righello e una matita disegnate gli spicchi, variando la larghezza se è necessario; alla fine ripassatele linee con un colore a spirito scuro o con una penna tratto per renderli più visibili al bambino.

A questo punto procedete disegnando o stampando i disegni, inserendo i gruppi in ordine sparso sul cerchio dei numeri.
Quello che vedete nelle foto contiene 10 gruppi (da 1 a 10 simboli, divisi per fetta).
Ho scelto delle piccole farfalle, ottenute con lo stampino dei pennarelli IKEA.
Sulle mollette mi sono limitata a scrivere i numeri da 1 a 10.

Come potete vedere, si impiega pochissimo tempo per realizzare questo gioco con materiale di riciclo e direi che non è male dato che non potete (secondo me)  riproporlo frequentemente.

A me, ha permesso di avere qualche minuto di tranquillità, per ripulire i pennelli sporchi di tempera che avevamo utilizzato poco prima…mi accontento.
La ruota, subito dopo, è diventata un timone e la ruota di monster truck.



Ho riproposto ad Andrea lo stesso cerchio dei numeri qualche giorno fa, ma introducendo una variante che gli è piaciuta tanto: “Cronometriamo! Vediamo in quanto tempo finisci.”

Per il prossimo gioco attingerò direttamente dal blog; nello stesso post, infatti, ci sono altri giochi/attività da realizzare con le mollette.

Alla prossima!




Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

5 commenti:

  1. Che bella idea! L'avessi letta qualche anno fa mi sarei data da fare per realizzarla! :-)

    RispondiElimina
  2. E' semplicemente geniale, Lety mia!! <3 Che bello passare da te, hai tante idee sempre originali e.. 'sane'! Si, le definirei così perchè stimolano creatività e fantasia!! TVTTTB!

    RispondiElimina
  3. che carina questa idea!!!! non vedo l'ora! qui siamo ancora a "sedia sediola", leggere libri di favole che Pablito vuole solo mettere in bocca e sbavare (vabbè, io ci provo.....!) e bubbbusettete! ahahahah! vabbè, me lo ricorderò quando sarà il momento!

    RispondiElimina
  4. Che bell'idea...proveremo sicuramente. Grazie
    Raffaella

    RispondiElimina
  5. Mi era sfuggito questo post, bell'idea, sei stata molto brava e creativa nella realizzazione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML