martedì 7 gennaio 2014

Barzellette per bambini – Il secondo post per sorridere insieme

L’ultimo giorno delle festività natalizie deve essere celebrato con un post allegro ed ecco che  per l’occasione ritornano le barzellette per bambini.
Nel primo post vi avevo raccontato, che la fonte  delle barzellette condivise era un giornaletto di quasi un secolo fa e quella precisazione mi era servita per giustificare alcuni termini, ormai non più utilizzati, nonché una certa ingenuità (o candore?) dei racconti.
Questa volta ho attinto dal settimanale per ragazzi “Lo Scolaro” N°2 e N° 21, pubblicati rispettivamente in data  11 Gennaio 1925 e 25 Maggio 1924.
Piccola curiosità: una copia costava 26 cent.
Buona lettura!
Image courtesy of David Castillo Dominici / FreeDigitalPhotos.net

Barzellette per bambini




- Come, con questo freddo e il malanno che avete prendete il bagno?
- Scusi, signor dottore, non mi ha ella detto di prendere nell’acqua le pillole che mi ha ordinato?

******

- Oh dottore, che cattiva stagione! Bronchiti, influenza, polmoniti!...
- Ah già, infatti, non ho da lagnarmi!

******

Stamane Gigetto mi ha fatto una domanda veramente strana.
- Papà, mi chiese – la mia età è dura?
- Cosa dici mai! – esclamai.
- Ma, lo domandavo, papà – continuò lui, con l’aria più ingenua del mondo – perché dici sempre che Pierino (l’altro fratellino minore) è ancora in tenera età!

******

- Vedi, quello è un bravo bambino: ha saltato una classe.
- Sfido io! E’ un anno che studia ginnastica!

******

Ninetto, hai poi domandato alla signora Elvira se disturba al suo bambino che io suoni il piano?
- Sì, mamma, ha detto che faccia pure…ti ringrazia tanto anzi, perché il piccino ci si diverte un mondo.
- Oh, davvero?
- Già, ha detto che così si risparmia lei di picchiare sul coperchio della casseruola.

******

- Mamma, si può disegnare il fragore che si ode dopo il fulmine?
- Disegnarlo?... No, caro, non è possibile.
E Pinetto, aprendo il quaderno di geometria:
-Ebbene, ti sbagli, cara mamma: vedi questo quadrilatero? Ebbene è un rombo.

******




Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

2 commenti:

  1. Si sente che e' comicità d'altri tempi! Divertente e discreta non come l'ironia che gira in quest'epoca e che colpisce, purtroppo anche i più piccoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco cosa intendi. E' la stessa cosa che ho sentito io mentre le scrivevo. Ciao e grazie per il commento! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML