giovedì 21 agosto 2014

Pasta con tenerumi e zucchine (Taddi da cuccuzza)

Fin da ragazzina, di fronte a un piatto di minestra estiva fumante ho vissuto lo sconcerto del controsenso.

Come si poteva concepire un primo piatto tanto simile a quelli invernali, quando in Sicilia, già a partire dalla fine di Giugno, ci cucinavamo a fuoco lento con 38° in media sotto il sole (ma si arrivava facilmente anche ai 40° con un tasso di umidità spaventoso).
E’ pur vero che certe “prelibatezze” maturano solo in estate e non c’è scampo quando si mette in moto l’ostinazione umana, che pretende di mangiare cibi che si prestano così poco alla fantasia culinaria.
Quelli che in Sicilia chiamiamo Taddi da cucuzza si cucinano così, come minestra estiva con pasta corta. In italiano: pasta con tenerumi e zucchine.



In foto potete ammirare i tenerumi dell’orto di casa, piantati a tempo debito da mio suocero in quantità sufficienti a sfamare per mesi tutti noi, i vicini e i loro parenti.
Quando glielo fanno notare, sembra non capire il problema così come sembra non capire perché non si può mangiare ogni giorno, per mesi, a pranzo e cena, la pasta con tenerumi e zucchine.
Non c’è da stupirsi: ormai è fin troppo chiaro che ci muoviamo in territorio Aspie.
Amen!

La smetto di dilungarmi e vi lascio le ultime informazioni prima della ricetta.
Questa minestra estiva la cucino solo da pochi anni e non ricordo la versione di mia madre, perché quando iniziava a cucinare mi allontanavo dai fornelli…proprio io che ho imparato la maggior parte dei piatti guardandola centinaia di volte mentre cucinava.

Andrea mi ha aiutata a spezzare gli spaghetti

Non conosco neanche il procedimento seguito da mia suocera e quando il mio consorte mi ha portato i primi tenerumi (Andrea adora questa minestra…buon segno) ero così entusiasta che non ho chiesto nulla e sono andata ad intuito.
Solo adesso ho sbirciato in Rete per constatare che, come al solito, non c’è una ricetta uguale all’altra: alla faccia del piatto tradizionale della cucina siciliana.
Resta il fatto che la mia NON è di certo la versione più tradizionale, ma una elaborazione dell’originale. Lo sottolineo a scanso di equivoci.

Ricetta pasta con tenerumi e zucchine


Ingredienti     
  • Tenerumi e zucchina che nasce dalla pianta
  • Un pomodoro maturo
  • Uno spicchio di aglio
  • Sale e peperoncino
  • Spaghetti spezzati

Procedimento

Di tutto il fascio intricato che vi arriva a casa, dovete prendere solo le foglie.
Lavatele accuratamente, prima dentro una ciotola con acqua e bicarbonato, successivamente sotto il getto di acqua corrente.
Tenetele da parte.

La zucchina dei tenerumi non deve essere utilizzata tutta, ne basta una piccola parte.
Eliminate la buccia e tagliatela in pezzi non troppo piccoli.
Tenete da parte anche questa.

Grandezza approssimativa dei pezzi di zucchina

Togliete la buccia anche al pomodoro maturo, eliminate i semi e tagliatelo a pezzetti.
Versate l’olio e.v.o. in una pentola grande (regolatevi in base alla quantità di minestra e al fatto che alla fine dovrete cuocere nella stessa pentola anche la pasta) e fate soffriggere pochissimo lo spicchio di aglio.
Aggiungete i pezzettini di pomodoro e fare insaporire per qualche minuto a fiamma dolce.

Unite i pezzi di zucchina e continuate la cottura, controllando che la salsa non si asciughi troppo.
Se lo gradite, insaporite con un pizzico di peperoncino.
Quando vi sembra che la zucchina sia leggermente appassita, procedete aggiungendo acqua tiepida e tenerumi.

Coprite e lasciate cucinare finché la verdura non diventa tenera; solo a questo punto potete salare.
Versate gli spaghetti spezzati direttamente nella pentola con la minestra di tenerumi.
Si può servire con ricotta salata grattugiata.

Buon appetito!




Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

3 commenti:

  1. Ma quante cose imparo sempre da te?? Che delizia, mai assaggiati e il cucchiaio ce lo affonderei volentieri in quella bontà! :) Un bacione a te e al tuo piccino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dubito che tu possa imparare qualcosa da me e mi riferisco sia alla cucina che alla fotografia, ma accetto il complimento e per un attimo faccio finta di crederci :D
      Ciao carissima Ely!

      Elimina
    2. Invece credici tesoro mio.. perchè mi hai davvero insegnato tanto. Non lo conoscevo questo piatto e.. le foto sono meravigliose!!! p.s. sì, la pasta fillo la trovi già pronta in supermercati nel banco frigo :)) Credimi, non mi ci metterei mai a farla da sola.. troppo sbattimento ;)))) ahahah!
      Un abbraccio fortissimo (perdona l'assenza ma non posso stare molto al pc in questi giorni.. mi sono beccata una congiuntivite immensa.. sigh..)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML