martedì 22 dicembre 2015

Calendario dell'avvento del blog: sorpresa n° 22




“Padrini”  di Roberto Olla



Nel romanzo di Mario Puzo, e nel film che ne è stato tratto, il padrino immaginario che domina la scena fin dal titolo è stato chiamato don Vito Corleone.
Corleone come il paese siciliano.

Le pretese dello star system hollywoodiano hanno richiesto Marlon Brando per quel ruolo, con il suo fisico massiccio e un mento importante rafforzato da ore di trucco e dall’inserimento di due protesi dentro la bocca, lungo le mascelle.
La sua figura è ispirata a quella di diversi padrini. Diversi ma tutti provenienti dalla scuola di Luciano. Lo “stile di comando” però è quello di Carlo Gambino.
Uno stile formato quasi in sordina, mentre gli altri pensavano che lui fosse un codardo, un vile.

Gambino si teneva in disparte, non rispondeva, niente minacce o scontri verbali.
Fuori dalla mischia, non stava a sentire le voci false e distorte sul suo conto. Non si può neppure escludere che gli facessero persino piacere.
Lasciava fare e lasciava dire, col suo sorriso sottile, curvo in un fisico mingherlino.

Seguendo il modello di Luciano, si avviava a diventare il miglior allievo della sua scuola.
La vera arma l’aveva nella testa: l’intelligenza*
Ma preferiva che questo gli altri non lo sapessero.

* ” Credo che il ruolo rappresentato nel film Il Padrino non sia mai esistito. Era un’interpretazione molto romantica basata sulla figura di Carlo Gambino, secondo tante persone. Ma tutte le famiglie mafiose in Sicilia e negli Stati Uniti sono dei criminali feroci, non sono gli individui romantici e rappresentati nel film. “ 
(Thomas V. Fuentes, FBI, Direttore del Dipartimento criminale organizzato)


“Il bandito diventa un mito negli anni, quando i delitti che ha compiuto vengono dimenticati.” 
(Generale Angiolo Pellegrini, ex capo delle operazioni DIA in Sicilia)


NON    DIMENTICHIAMO

Tutte le immagini del calendario dell'avvento sono free e scaricate dalla Rete




Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML