sabato 16 aprile 2016

Anelletti al forno alla palermitana

“Pasta al forno con la pastina? Figo!”
Questo è stato il commento diplomatico (secondo me) di una donna di centro Italia dopo aver visto su Facebook la foto della teglia di anelletti al forno alla palermitana che avevo cucinato la domenica precedente.





Qulache decina di anni fa gli anelletti palermitani era assai rari nei supermercati catanesi e quando li comprai da adulta, molto prima di conoscere l’uomo che diventò mio marito, li cucinai esattamente come una pastina…in brodo.
Un palermitano a questo punto storcerebbe il naso e ti guarderebbe con dispezzo, ma lo capisco, perché è la stessa cosa che probabilmente avrò fatto io guardando la loro pasta al forno con anelletti.

In tutta sincerità, credo che il ceppo palermitano non spicchi per fantasia o inventiva.
Prendono una pizza un po’ più alta, condita con pomodoro e cipolla, buttano sopra un po’ di cacio, mollica e inventano un piatto tipico cambiandogli nome…mmm….vediamo come possiamo chiamarla…
Ma sì! Chiamiamola sfincione, così mentre ci siamo facciamo opposizione a quegli stronzi dei catanesi che hanno chiamato sfincione un dolce.

Ecco, io la scena me la immagino così e chissà quanto ci sono andata vicino.
Scherzi a parte, non biasimo i palermitani, non mi stanno per niente antipatici, anche perché vivo in un paese i cui abitanti sono infinitamente peggiori sotto molti punti di vista.
Del resto, chi potrebbe scagliare la prima pietra?
Quindi pacca sulle spalle e ognuno per sé, come sempre e come disse Vecchioni qualche tempo fa: W la Sicilia e i siciliani!
Se non ricordo male…


Anelletti al forno alla palermitana


Ingredienti per 6 persone

Ingredienti per il ragù
  •  1 cipolla piccola
  •  1  carota
  •  1  costa di sedano
  • 500 gr di   carne di manzo macinata
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 100 gr piselli
  • 1 l di passata di pomodoro
  •  olio d'oliva
  •  sale, pepe
Per condire gli anelletti

  • 500 gr  anelletti
  • una manciata formaggio grattugiato
  •  100 gr  prosciutto cotto
  • 100 gr  formaggio a pezzetti 
  • pangrattato

Procedimento per la preparazione degli anelletti al forno


Iniziate preparando il ragù; andrà bene anche se lo cucinate il giorno prima.
Soffriggete un trito fine di cipolla, carota e sedano e fate appassire dolcemente.
Aggiungete il manzo  macinato e fatelo rosolare nel soffritto, dopodiché sfumate con il vino rosso che farete evaporare.
Aggiungete i piselli , la passata di pomodoro e infine aggiungete circa mezzo litro di acqua che avrete fatto scaldare in un pentolino a parte.
Salate e lasciate cucinare a fiamma bassa per almeno 1 ora.

Quando il ragù è pronto,  cucinate gli anelletti  in acqua salata, calcolando la metà del tempo necessario (dovrebbero essere 6 minuti, ma controllate sulla confezione della pasta il tempo consigliato per la cottura)
Scolati gli anelletti,  mescolateli al ragù e aggiungete il formaggio grattugiato.
Ungete una teglia con olio di olia e fate aderire il pangrattato.
Versate metà degli anelletti conditi col sugo nella teglia, distribuite sulla superficie i pezzetti di prosciutto cotto e di formaggio.
Ricoprite con il resto degli anelletti e livellate con il dorso di un cucchiaio.
Copletate ricoprendo la superficie con altro pangrattato.
Infornate il timballo di anelletti nel forno preriscaldato a 200 C per 30 minuti circa.
Lasciate intiepidire, sarà più buona e più facile da servire.

Buon appetito!



Subscribe to Our Blog Updates!




Share this article!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Return to top of page
Powered By Blogger | Design by Genesis Awesome | Blogger Template by Lord HTML